Al cuore dell’impresa ci sono passione e impatto

09/30/2015 posted by

Migliaia di persone sognano di avviare un’attività. Ma che cos’è che genera veramente successo per un’azienda, che cosa fa in modo che prosperi a lungo e crei il profitto desiderato? Se è ben vero che un’analisi seria e completa di questa questione non può prescindere dalla preparazione dell’imprenditore, dalla bontà del suo prodotto, dalle condizioni del mercato e dalla capacità di interpretarle, e dalla generale situazione economica, è però non meno vero che anche due concetti apparentemente “vaghi” e poco solidi come impatto e passione sono invece ingredienti assolutamente essenziali nella ricetta per il successo di un’impresa.

Parliamo di passione? Certo, la passione sembra meno importante del denaro: e solitamente si fonda un’impresa per generare del guadagno, e non come sfogo alle proprie passioni, no? È vero: eppure, allo stesso tempo, costruire un’impresa soltanto fondandosi sull’idea “deve generare profitto” non è un buon inizio. Affrontare la vita di un’impresa significa anche avere la necessità di prendere decisioni difficili, di attraversare periodi faticosi e complessi, di fronteggiare difficoltà spesso notevoli. E questo non si fa soltanto per soldi: si fa per qualcosa in cui si crede e che si ama. Inoltre, essere appassionati di quello che fa la vostra impresa vi renderà manager più attivi e interessati.

E l’impatto? Un tempo il mercato faticava ad offrire abbastanza da soddisfare tutti i possibili clienti, e quindi bastava un buon prodotto per lavorare. Oggi, che il mercato è saturo e la concorrenza sconfinata, i prodotti buoni sono infiniti, e per poter trovare la propria nicchia e prosperare è necessario essere, in qualche misura o modo, diversi: fare la differenza, per i propri clienti e magari per il mondo. Cosa fa la vostra impresa? Cosa ha di speciale, di unico? Cosa potete fare per avere un impatto reale, importante e positivo sulla vita dei vostri clienti? La risposta a queste domande è molto concreta – almeno quanto “voglio che la mia impresa generi un profitto”. E sicuramente, è una condizione necessaria per generarlo, quel profitto.

Nessun commento