Category Racconti curiosi

Macchine per il taglio al plasma: la scelta più precisa

Se dovete effettuare un taglio di un metallo che sia il più accurato possibile, probabilmente state pensando di utilizzare una macchina laser.
Certo, la scelta è più che valida, ma avete mai considerato la possibilità di impiegare invece una macchina per il taglio al plasma?
Altrettanto precisa ma più veloce, oltre che notevolmente più economica.
È quello che vi spiegheremo in questa guida.

Come si taglia il metallo: metodi alternativi

Per tagliare un metallo, uno dei classici metodi impiegati è quello di utilizzare una macchina laser.
Nulla di fantascientifico, ma un procedimento molto sofisticato.
In questa tipologia di applicazione, si utilizza infatti un fascio di radiazione EM (dove la sigla sta per ‘elettromagnetico).
Il fascio viene letteralmente sparato da una sorgente e si focalizza sul punto da tagliare, grazie ad una lente.
Il punto da tagliare, in genere una linea, si surriscalda sino a che arriva al punto di fusione. Allora si taglia.
Il procedimento è complesso e costoso, perché in gioco entra anche il cosiddetto ‘flusso di gas coassiale’.
Si tratta del meccanismo necessario per il taglio vero e proprio, che utilizza sempre un fascio laser che a sua volta, tramite una spinta dinamica, allontana i pezzi separati.
Esiste in alternativa un altro procedimento, visionabile ad esempio sul sito www.arcotecnicasrl.it, che utilizza i macchinari al plasma.
Vediamo di cosa si tratta.

Taglio al plasma: come funziona

Il procedimento, come abbiamo detto, è più rapido che per le macchine al laser oltre che più economico. Non per questo è meno efficace.
In questa tipologia di macchinari, da un ugello viene espulso un gas ad alta pressione.
È proprio questo gas (senza quindi l’utilizzo di un secondo passaggio), che permette l’innescarsi di un arco di elettricità tra il punto da tagliare e un elettrodo specifico. L’arco medesimo trasforma il gas in plasma, in una sorta di circolo virtuoso tra tutti i componenti.
Il plasma poi trasferisce calore al metallo, e lo conduce al famoso punto di fusione.
Questo procedimento determina il distacco del pezzo nel punto in cui si è scelto di fare il taglio.

Tutte le precauzioni necessarie

Lavorare con questi macchinari è un’operazione che solo operai specializzati di aziende certificate possono compiere.
Non si tratta solo di effettuare il lavoro a regola d’arte, ma anche e soprattutto di lavorare in condizioni di sicurezza e rispetto della normativa vigente.
Ci sono infatti alcuni effetti collaterali di questo procedimento che devono essere conosciuti e prevenuti.

 

  • Innanzitutto, come abbiamo detto, il procedimento prevede che il metallo raggiunga, per essere tagliato come fosse letteralmente un panetto di burro, il suo punto di fusione;

 

  • oltre al punto di fusione però, c’è anche il punto di ebollizione, e i metalli non ne sono immuni. Pensiamo ad esempio al titanio, che quando arriva al punto di ebollizione emette dei vapori tossici!

 

Ecco perché in officina si devono mantenere delle buone norme di lavoro e delle pratiche ben precise, che si possono così riassumere:

 

  • in primo luogo il posto di lavorazione deve essere ben areato e prevedere l’installazione di impianti per il condizionamento e il depuramento dell’aria;

 

  • si deve sempre lavorare sotto una cappa aspirante che può eliminare eventuali esalazioni non percepite sul momento ma che possono essere inalate;

 

  • nel luogo di lavoro si deve prevedere un impianto di smaltimento dei fumi;

 

  • si devono sempre utilizzare tutte le precauzioni, anche e soprattutto in termini di protezioni, che il lavoro richiede. Questo vuol dire mascherine, guanti, tute specifiche e scarpe anti infortunistica;

 

  • infine, non da ultimo, attenzione va posta all’alta corrente che si può generare durante lavorazioni di questo tipo.

 

In’ultima analisi, c’è una considerazione importante da fare che vale però in generale per ogni posto di lavoro che utilizzi la corrente.
Quando si ha a che fare con un arco elettrico, si deve sempre tenere bene in mente che (e l’arco al plasma ne è un esempio), si ha a che fare con un circuito che emette radiazioni elettromagnetiche. Queste potrebbero interferire con eventuali apparecchi tipo il pacemaker.


Acluofobia: non più un problema

La paura del buio: un eterno problema

Quando cala la notte, o quando si entra in spazi molto oscuri, la prima cosa che salta in mente a chi si addentra in questi luoghi, è la necessità di vedere. Da sempre, infatti, l’uomo teme ciò che non è visibile. Per questo motivo, sono state inventati degli strumenti il cui compito principale è quello di mostrare, grazie alla luce, ciò che non si vede. Queste torce, ormai presenti all’interno di qualsiasi abitazione per eventuali blackout, sono una di quelle cose che, all’interno di una dimora, non possono mancare. Tuttavia, come si può scegliere la migliore torcia? Su cosa si basa la scelta dell’acquirente? Sono tutti aspetti che vanno presi in esame al momento dell’acquisto, ed è bene valutare ogni possibilità e ogni aspetto, al fine di effettuare una transazione che sia soddisfacente.

Combattere il buio: si può, ma come?Esistono diversi strumenti in grado di illuminare anche i luoghi più bui: è questo il caso, ad esempio, della Torcia X-Light a LED. Questa torcia tattica militare per l’autodifesa personale è in grado di illuminare fino a 500 metri con una semplicità disarmante. Presente sul mercato da diverso tempo, questo prodotto è utile sia per quanto riguarda le emergenze domestiche, come ad esempio un blackout di vicinato, oppure per i casi di emergenza personale, qualora malauguratamente si dovesse essere aggrediti.
Con una potenza di un migliaio di lumen, infatti, è in grado di accecare il malintenzionato fino a qualche minuto, permettendo una fuga repentina, o un intervento tempestivo. Ponendola in un ambito meno agitato, e più tranquillo, questa torcia x-light a led è adatta anche per gli appassionati di sport, che necessitano di portare con sè una torcia in grado di fornire luminosità in breve tempo.

Struttura dello strumento: semplice e funzionale.

Semplicità e funzionalità sono, di fatto, parole chiave se andiamo ad analizzare la struttura di questa torcia. Sicuramente uno dei suoi pregi maggiori è la leggerezza e la maneggevolezza: costituita per la maggior parte da alluminio aerodinamico, un materiale estremamente leggero e resistente agli urti, questa torcia può essere trasportata con grande semplicità, poiché non è estremamente ingombrante (parliamo infatti di 15 cm di lunghezza per soli 3.5 di diametro). Si può, eventualmente, riporre comodamente in zaini, borse o marsupi di varia grandezza.
Inoltre, è possibile anche regolare la sua luminosità in funzione non solo dell’occasione, ma anche in base alla quantità di luce che si vuole utilizzare, proprio per evitare di consumarne la batteria rapidamente. Si può dunque scegliere un livello di luce bassa, media oppure intensa, se si volesse impostare il massimo della luminosità.

Autodifesa e sicurezza: mai più paura del buio.

Infine, uno dei pregi maggiori di questa torcia a led è proprio la sua capacità di diventare in men che non si dica uno strumento per la difesa personale. Non solo è possibile abbagliare l’aggressore, ma è possibile attivare la modalità SOS che serve a notificare la propria posizione quando ci si trova in una situazione di pericolo, semplicemente premendo ripetutamente il pulsante.
Può risultare molto utile proprio perché spesso nel buio accadono incidenti, e nel caso di un’aggressione, è possibile intervenire in maniera tempestiva.

E luce fu: un articolo necessario.

La Torcia X-Light a LED, dunque, resta senza ombra di dubbio uno degli articoli più interessanti da acquistare, se si è interessati ad avere in casa uno strumento poliedrico e funzionale.
Grazie alla sua resistenza, alla sua flessibilità negli utilizzi, è infatti un articolo che non può mancare all’interno delle abitazioni, proprio per via delle molteplici funzioni che offre.
Inoltre, è possibile utilizzarla per più di cinque ore con la modalità di luminosità più bassa, grazie alla sua batteria duratura, che non abbandona mai nel momento del bisogno.
Utile nel caso in cui si buchi una gomma, si intraprenda un percorso in una strada sconosciuta, o semplicemente qualora si decida di andare a fare trekking o campeggio, questa torcia non lascerà nessuno al buio, ma sarà sempre una fedele compagna di viaggio.


Boom del turismo in Albania: consigli sulle cose da non perdere

L'Albania è una nazione ancora tutta da scoprire; negli ultimi anni il numero di turisti da ogni parte del mondo, non solo europei, che si sono accorti di questo gioiello dei Balcani ha subito una notevole impennata, ma quest'angolo d'Europa ancora non è stato preso d'assalto dal turismo di massa. Raggiungere l'Albania è molto semplice ed economico: dall'italia partono numerose navi e traghetti per l'Albania ed è possibile prenotare direttamente online con largo anticipo per risparmiare.

Cosa vedere in Albania

Una vacanza in Albania non può poi prescindere dal visitare la sua famosa e coloratissima capitale: Tirana. La città negli ultimi anni sta vivendo un periodo di grande fermento e rinascita: bellissimo il centro storico pedonale, impreziosito dai tipici edifici dalle facciate colorate, dai murales, piazze pubbliche, piste ciclabili, giardini, musei, locali e ristoranti dove bere un drink o mangiare all'aperto.

Tra i più caratteristici luoghi da visitare a Tirana c’è il Bunk’Art, un ex bunker di realizzazione sovietica oggi trasformato nel Museo della memoria. Quella dei bunker sotterranei è d'altronde una peculiarità che si ritrova in tutto il Paese, se ne contano migliaia a testimonianza dei difficili anni trascorsi sotto i regimi autoritari, e molti sono diventati locali, musei, discoteche o anche ristoranti. Molto bello è anche il Palazzo Reale, l’ultimo innalzato in Europa, dove però in realtà non soggiornò nessun monarca.

Altra località che merita una sosta è Berat; di stampo ottomano è conosciuta come la "città dalle mille finestre" per via della sua fila di case bianche e si annovera fra i tre Patrimoni Unesco presenti in Albania (insieme ad Argirocastro e Butrinto, un importante sito archeologico). Nella parte alta della città c'è il castello di Kala e dentro le antiche mura ancora oggi vi abitano delle famiglie.

L'Albania è una nazione il cui territorio è per il 70% montuoso. La costa offre però una riviera con degli scorci, cittadine e tratti di mare davvero incantevoli, calette dall'acqua color smeraldo ed una strada panoramica tra le più suggestive di tutta Europa che in alcuni punti tocca i 1000 metri d’altitudine.

Tra le mete da non perdere c'è Valona, una delle località balneari più famose dell’Albania, con un lungomare perfetto per una bella passeggiata ed una vasta spiaggia di sabbia mista a sassi.

Dirigendosi a sud, verso Saranda, un altro luogo molto suggestivo dove si può gustare il pesce appena pescato e immergersi nella vivace vita notturna, la costa diviene maggiormente frastagliata e rocciosa: l'acqua del mare è meravigliosa e fresca, e questo è il punto più vicino all'Italia ed anche quello nel quale termina il Mare Adriatico e comincia il Mar Ionio.

In prossimità di Saranda, a circa 20 km, è assolutamente da vedere la sorgente di Syri i Kaltër, conosciuta come "L’Occhio Azzurro" per il suo bellissimo colore blu scuro. Questa specie di lago di mare è profondo più di 50 metri; la misurazione esatta non si conosce perché i sub che hanno esplorato la sorgente non sono riusciti a scendere oltre.

Se invece si vuole andare a prendere il sole ai "Caraibi europei", basta proseguire a sud di Saranda: dopo pochi km ecco infatti Ksamil, con una meravigliosa spiaggia di sabbia bianca e un straordinario mare turchese.

Per gli amanti dell'archeologia c'è poi l’antichissima città di Apollonia, edificata nel VI a.C. dai Greci, già abitata dagli Illiri, e divenuta in seguito una colonia Romana. La leggenda vuole che la città, sorta in riva ad un fiume ormai scomparso, divenne ricchissima grazie ai traffici commerciali ed al suo porto che poteva ospitare fino a 100 navi.

Ad ovest della cittadina di Scutari, quella che è considerata la porta d'ingresso alle Alpi albanesi, da non perdere è l'omonimo lago: è infatti il più grande del sud Europa.
 


Sfondi per cellulari entusiasmanti e unici con Adobe Sparks

Con i servizi di progettazione di Adobe Sparks sarà facile uscire dall'anonimato creando con le proprie mani, uno sfondo per cellulari unico ed originale. Per farlo non serve alcun tipo di competenza e, solo dando sfogo alla propria creatività, il cellulare assumerà un aspetto diverso da quelli standard.

Personalizzazioni illimitate con Adobe Sparks

Le possibilità di personalizzazione offerte da Adobe Sparks sono davvero illimitate. Questo perché il servizio, che si distingue per l'elevata qualità delle immagine e la facilità di progettazione che comunque rispecchia gli standard previsti, conosce l'importanza che hanno le immagini nel mondo 2.0 (per un approfondimento dell'argomento leggere l'articolo al seguente link: https://www.artistiko.net/web-design-limportanza-della-grafica).
Rendere unico lo sfondo per cellulari con Adobe Sparks è davvero semplice, basta dare sfogo alla propria fantasia personalizzando ogni cosa: immagine, dimensioni, messaggio di testo, formato, forma, colori, sfumature e molto altro ancora. Le immagini a disposizione sono molte ma, se non dovesse incontrare i gusti dell'utente, Adobe Sparks permette anche di inserire foto prese dalla propria galleria.

Come creare sfondi per il cellulare

Per creare il miglior sfondo per cellulari non serve leggere un manuale di istruzioni di difficile comprensione ma seguire la propria fantasia usando gli strumenti di progettazione messi a disposizione da Adobe Sparks.
Per prima cosa basta effettuare l'accesso usando un account social (Facebbok, Google, Account Adobe Sparks) e iniziare a divertirsi.
Nella home page si potrà usare il menù nella parte destra della schermata e iniziare a lavorare partendo dal collegamento "ridimensiona" mediante il quale si potranno definire le dimensioni, forma e formato, più adatte allo scopo. In seguito, scegliendo i vari temi presenti, si potrà dare colore e brio al proprio cellulare. I temi pensati e a disposizione riusciranno a incontrare i gusti di chiunque poiché ci sono immagini classiche e tradizionali, innovative, estrose e molto altro ancora. Anche i temi già proposti possono subire delle modifiche e diventare unici perché si può agire sul Layout e scegliere quindi l'orientamento più adatto all'occasione.
Anche i colori possono essere modificati, cliccando nel collegamento "colori" si ha infatti la possibilità di scegliere tra una palette molto vasta e decidere di creare sfumature, ombre, opacizzazione e altri effetti mozzafiato.
Oltre a questo è possibile inserire un messaggio personalizzato facendo doppio clic sul collegamento definito "testo". Una volta scritto il messaggio, che deve essere accattivante e diverso da quelli già letti, si potrà agire sui caratteri modificando sia il font che le dimensioni.
Quando il progetto creato sarà pronto potrà essere scaricato e utilizzato a proprio piacimento. Non si deve dimenticare che, in caso di insoddisfazione, ogni elemento potrà essere modificato senza problema e in qualsiasi momento.

Progettazione semplice con Adobe Sparks

Per usufruire dei servi offerti da Adobe Sparks non serve scaricare nessuna applicazione e nemmeno un programma di difficile comprensione poiché è sufficiente avere a disposizione un computer con mouse oppure un dispositivo mobile iOS.
In poco tempo (come detto prima anche l'accesso è semplice e veloce), la schermata permette di creare una serie di grafiche adatte per ogni occasione, tra le quali anche un entusiasmante sfondo per cellulari.
Chi vorrebbe usufruire del servizio ma ha paura che questo sia troppo complicato si sbaglia; basterà provare una sola volta e tutto diventerà più semplice. Ma i vantaggi di usare Adobe Sparks per creare un magnifico sfondo per cellulari non finiscono qui. I servizi offerti, infatti, sono di elevata qualità e prestigio e altamente professionali ma, a differenza di quest'ultimi, non necessitano di esborsi monetari. Adobe Sparks, infatti, è gratuito per tutti.


Manutenzione, cura e gestione del verde con professionalità

Verde2000 srl è un’azienda che offre servizi di manutenzione e progettazione di aree verdi sia nell’ambito privato che in quello aziendale e pubblico.

Opere di progettazione e realizzazione nel pubblico

Dal 2000, Verde 2000 si occupa di opere di progettazione e realizzazione di giardini, impianti di irrigazione e aiuole. La realizzazione di opere del genere iniziano con un sopralluogo: le piante o gli impianti di irrigazione devono conformarsi con l’ambiente e gli edifici circostanti, così da creare una sorta di armonia.

Le piante si evolvono e mutano col passare delle stagioni, perciò bisogna anche tenere conto di questi cambiamenti e dell’eventuale manutenzione quando si progettano giardini o aiuole. Per quanto riguarda gli impianti di irrigazione, bisogna invece tenere conto di diversi fattori tecnici e delle caratteristiche dell’ambiente reale, perché lo scopo degli impianti è quello di riuscire a convogliare efficacemente l’acqua nella giusta quantità senza interferire con il naturale vivere del verde circostante. Gli impianti di irrigazione automatica si dividono dunque in due tipologie: gli impianti interrati e gli impianti a goccia. Www.verde2000srl.com si occupa di entrambi e della seguente manutenzione periodica.

Fornitura e manutenzione di piante da interno e esterno

Come si arriva alla realizzazione di aiuole? Le aiuole fanno spesso parte della progettazione di un giardino, ma sono una componente importante. Devono essere esteticamente piacevoli nonché armoniche e funzionali. E’ importante decidere già in fase di progettazione la loro posizione -se si troveranno al sole o all’ombra, e vicino a quali altre piante-, e continuare con la manutenzione dopo il termine del giardino.

La cura delle piante è importante perché rimangano sane e belle. www.verde2000srl.com si occupa anche di questo con diligenza e professionalità. Per quanto riguarda le piante da interno -spesso utilizzate per abbellire e rendere l’ambiente più elegante- www.verde2000srl.com offre per prima cosa una consulenza in modo da studiare l’ambiente che ospiterà le piante, tali consulenze si basano su due competenze principali: la conoscenza tecnica delle piante più adatte a determinati ambienti ed il gusto estetico per l’interior designing.

Potatura siepi e pianti e cura del prato

La manutenzione dei prati si basa su due tecniche principali: quello tradizionale e quello a rotoli. Il taglio dei prati, più la potatura di siepi e piante, sono alla base della cura del verde. E’ molto importante curare il proprio prato, perché è ciò che sta alla base di tutti i progetti ambientali. Per questo motivo è importante comprendere perché scegliere la posa del prato a rotoli, anziché la semina. Grazie alle consulenze che ww.verde2000srl.com offre, è possibile capire il motivo di questa affermazione: i motivi spaziano dal fatto che la posatura a rotoli possa essere eseguita indistintamente tutto l’anno alla breve durata dei tempi di lavorazione.

In conclusione, visitando il sito www.verde2000srl.com troverete tutte le informazioni utili sui servizi che Verde 2000 mette a disposizione. Non da ultimo, è degno di nota constatare che tutti i servizi sono svolti nel totale e assoluto rispetto dell’ambiente attraverso operazioni eco-sostenibili ed eco-friendly.


Cosa sapere sul pavimento in legno

L'installazione di nuovi pavimenti in legno è un investimento importante, che rende la scelta ancora più scoraggiante, soprattutto per un principiante del pavimento in legno. La quercia è meglio della noce? Qual è l'accordo con i toni caldi? Un pavimento leggero è una ricetta per il disastro? Una consulenza magento in un negozio di pavimento potrebbe aiutare nella scelta.

Inizia con le basi

Ci sono due fattori di base che vanno in quello che sembrano i pavimenti in legno. Il primo è il grano, che è determinato principalmente dalle specie di legno. Poi c'è la finitura o la macchia, che crea il colore. Il consiglio è di iniziare selezionando la gamma di colori che è più attraente per te, quella che ti parla e lo spazio.

Quindi, puoi guardare vari tipi di granulosità e trattamenti superficiali all'interno di quella gamma e trovare quello che ritieni migliore con il colore selezionato e gli altri elementi di design.

Proprio come con i colori della vernice, è fondamentale considerare il sottotono della pavimentazione. La maggior parte dei designer mette in guardia contro qualsiasi finitura del legno che sia molto rossa o arancione, con tendenza a sembrare datata. Ma ciò non significa che tu debba evitare completamente le sfumature calde. In effetti, una delle più grandi tendenze nel settore dei pavimenti in legno in questo momento è una calda interpretazione del grigio del momento. Questi nuovi toni mescolano la freddezza del grigio con i toni più caldi, creando un'alta vivibilità e un look alla moda.

Naturalmente, le tendenze dovrebbero sempre venire in secondo piano rispetto al proprio stile di decorazione. Per prendere in prestito la filosofia del momento, il colore che scegli dovrebbe suscitare gioia.

Ricorda che il pavimento è l'elemento base di una stanza: i colori delle vernici, i tessuti, i mobili e gli accessori possono essere utilizzati per far sì che una stanza rifletta le tendenze più aggiornate.

Pensa al mantenimento

Potresti amare l'aspetto di un certo tipo di pavimento in legno ora, ma pensa a come resisterà e quanto sforzo sarai disposto a mantenerlo intatto. Come regola generale, i legni più duri, come la quercia europea, sono una buona scelta per gli spazi ad alto traffico e per bambini, mentre le specie più morbide, come il noce, sono più adatte per aree a traffico limitato.

Un avvertimento su quei pavimenti in legno chiaro stile Scandi. La sporcizia tende ad essere più visibile, non è diversa dalle piastrelle o dai tappeti chiari. Ma se sei disposto a dedicare il tempo e le energie per pulire e mantenere i tuoi pavimenti su base regolare, "non c'è motivo di evitare colori più chiari". Ecco perché sorgono numerosi CMS per e-commerce.


I migliori prodotti per il benessere personale

Chi è alla ricerca di prodotti per il benessere ha la possibilità di trovare su Iperprice tutto ciò di cui ha bisogno per migliorare la propria vita quotidiana e la propria salute. La vastità del catalogo di articoli presenti in vetrina consente di assecondare i gusti più vari e di andare incontro a ogni tipo di esigenza: tutte le proposte sono dedicate a chi ha la necessità o il desiderio di prendersi cura di sé e di affrontare tutte le giornate nel migliore dei modi, magari con una carica di energia in più. Le tante responsabilità e gli infiniti impegni che costellano la quotidianità di ognuno di noi finiscono, in molte occasioni, per stressarci o per provocarci delle tensioni. Questo è il motivo per il quale vale la pena di scegliere prodotti per il benessere di qualità, meglio ancora se a prezzi convenienti.

Sarebbe un errore sottovalutare i segni inviati dal corpo: che sia un semplice mal di testa o un mal di schiena, non ci sono campanelli di allarme che possano essere trascurati. Anche un banale fastidio agli occhi o una reazione allergica che si ripete nel tempo sono problemi solo in apparenza di lieve entità, ma che in realtà possono e debbono essere risolti. I prodotti giusti per farlo sono quelli in cui ci si può imbattere su Iperprice, la cui sezione dedicata al benessere fornisce soluzioni di qualità.

Ecco, per esempio, gli integratori concepiti per migliorare il regolare funzionamento della tiroide, utili anche per perdere peso e per stimolare il senso di sazietà. Altrettanto preziosi si dimostrano gli integratori a base di melatonina, che sono indispensabili per dire addio all’insonnia e godersi sonni profondi. Integratori di questo tipo sono destinati a migliorare la qualità della vita di tutti i giorni, con effetti positivi sull’umore e sulla salute a 360 gradi.

Il benessere può essere raggiunto in tanti modi diversi e con l’aiuto di una grande varietà di prodotti: chi sta cercando di perdere peso, per esempio, può approfittare dei vantaggi offerti da integratori concepiti proprio per favorire il calo ponderale, mentre le donne che si trovano a fare i conti con la cellulite e con i fastidiosi inestetismi che ne derivano hanno a disposizione dei leggings che sfruttano la nanotecnologia per far sparire la pelle a buccia d’arancia tramite il calore del corpo.

Tra integratori, capi di abbigliamento e creme spiccano, inoltre, i dispositivi tecnologici più all’avanguardia: è il caso degli smartwatch, che al giorno d’oggi vengono utilizzati sempre più di frequente dagli sportivi o semplicemente da coloro che si vogliono tenere in forma con un po’ di attività fisica. D’altro canto, il benessere è un traguardo che può essere raggiunto percorrendo una grande varietà di strade, poiché ha a che fare non solo con la buona salute, ma anche con la bellezza, il look e l’aspetto fisico. Non è un caso che su Iperprice ci siano spazzole rotanti ad acqua, elettrostimolatori per tonificare gli addominali, creme per coprire gli inestetismi della pelle e i tatuaggi e parrucche invisibili che consentono di rivoluzionare il proprio look sfoggiando una capigliatura inedita.

Ma non è tutto, perché meritano di essere menzionati anche gli integratori naturali che rinforzano la vista e proteggono la retina, i prodotti che servono a liberare il naso chiuso quando si soffre di raffreddore o si è vittime di allergie e i massaggiatori portatili, che sono indispensabili per coloro che hanno dolori alle articolazioni e ai muscoli. Tutti i prodotti possono essere ordinati in modo istantaneo: ciò vuol dire che si può tornare in forma in men che non si dica, con l’aiuto di una ginocchiera, un integratore, e così via.


Un giro per i musei romani

I musei di Roma sono tra i più bei scrigni che l’umanità possa avere. Custodiscono una quantità immensa di tesori archeologici, storici e artistici che nessun’altra città può vantare. Di grandissimo fascino sono i musei custoditi nei vari palazzi storici di Roma, o nelle relative ville. Roma gode della famosa Galleria Borghese, della  Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea, dei musei di Palazzo Venezia e di quello situato all’interno di Palazzo Barberini. Ovviamente non possiamo omettere gli straordinari musei, all’interno dei quali, ci sono tra le più note opere religiose: i musei vaticani. Se decidete dunque di intraprendere una visita all’interno della capitale, sappiate che il patrimonio artistico sarà quello più copioso ai vostri occhi. Chi visita Roma non può assolutamente escludere i musei sparsi in ogni angolo della metropoli, per di più essi sono tra i più fascinosi e storici del mondo.

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

Proprio la GNAM è una tra le più grandi strutture che ospita la più grande collezione di arte contemporanea italiana. All’interno sono ricoverate oltre 4.400 opere di pittura e scultura, per non parlare dei disegni, che ammontano a circa 13.000. Il museo contiene stampe di artisti dell’Ottocento e del novecento e rappresenta un punto strategico per lo studio, la valorizzazione e la promozione della cultura. Al suo interno si tengono annualmente numerose mostre e convegni organizzati, per far conoscere più a fondo la produzione artistica degli ultimi 200 anni. Molte opere esposte all’interno del museo, sono state realizzate da artisti italiani, ma non mancano all’appello artisti proveniente da altri stati: questa è la peculiarità del museo, la sua piccola vena internazionale. Tra gli artisti italiani più significativi, e le cui opere possono essere fruite all’interno del museo, possiamo citare Giorgio de Chirico, Renato Guttuso e Amedeo Modigliani. Sul versante europeo però possiamo trovare produzioni di Van Gogh, Cézanne, Calude Monet e Degas.

Via all’organizzazione

Il museo prevede un’apertura dal martedì alla domenica, dalle 8:30 fino all’ultimo ingresso, che avviene 45 minuti prima della chiusura giornaliera. I prezzi dei biglietti possono variare: se si sceglie quello interno allora il costo equivale a 10 €, se si sceglie quello ridotto (nel caso in cui fossi un cittadino europeo di età compresa tra i 18 e i 25 anni) allora il prezzo equivale a 5€. Visitare i musei però stanca notevolmente e, una qualsiasi visita, non può, per quanto bella possa essere, sovrastare l’esigenza del riposo. L’hotel boutique Hotel Teatro Pace, offre a tutti coloro che visitano la bellissima capitale, la possibilità di soggiornare in comodo relax. L’unico passo da compierlo spetta a te: scegli da quale museo iniziare il tuo tour e concludi la giornata fiondandoti sul comodo materasso di un hotel.


La terra dei nativi americani: un paese enorme

Se si dovesse pensare ad un luogo in cui lo spazio abbonda, gli Stati Uniti d’America vincerebbe il premio come il paese le cui dimensioni sono associabili a quelle di un continente. Gli stati americani si estendono su un territorio molto vasto e variegato, con 6 diversi fusi orari, per cui trasferirsi da un paese europeo ad uno americano, porterà ad uno sconvolgimento radicale del proprio orologio biologico. Questi paesi, dalla storia millenaria, non hanno coltivato il medesimo  passato del continente europeo. Sono paesi, quelli americani, caratterizzati da un mix di culture, storie, comunità che affondano le loro radici nel popolo indiano d’America. Vivere negli Stati Uniti è una vera e propria immersione in una nuova realtà dalle dimensioni esasperate, un’opportunità per scoprire un mondo interno ad altri mondi più piccoli. I paesaggi variano molto anche all’interno dello stesso Stato e si può manifestare, in chi lo visita per la prima volta, la sensazione di viaggiare per il mondo semplicemente salendo su un fuoristrada.

I nativi d’America

La varietà di stati e di usi e costumi all’interno del medesimo territorio, nasce probabilmente dal fatto che, la popolazione dei nativi americani, era divisa in circa 250 tribù, distribuite in tutto il continente nordamericano, dall’aria settentrionale a quella meridionale. Quelle più famose erano quelle degli Apaches, dei Sioux, dei Navajo, degli Cheyenne e dei Mohicani. Ogni tribù aveva un capo, il cui compito era quello di stabilire le regole e le abitudini della comunità. Tutti gli appartenenti alla tribù avevano un compito da svolgere e, se questo non veniva adempiuto, il meccanismo comunitario subiva danni sostanziosi. I pellerossa sono il fondamento sociale della comunità americana odierna e, trasferirsi in America significa assumere usanze le cui origini non sono minimamente vicine a quelle del popolo europeo.

Perché andare in America?

Trasferirsi in America può essere piacevole non solo per le tradizioni che cela in quanto stato, ma anche per le praticità che offre in quanto ad assetto organizzativo. La vita lì è semplice:si possono trovare  fermate degli autobus in ogni angolo, negozi ovunque, supermercati aperti continuamente. Le città sono suddivise in iblocks, ovvero comuni isolati, e le strade sono tutte dritte, quindi è impossibile perdersi. Tutto è pensato per rendere la vita più semplice e accessibile a chi ha in mente un futuro trasferimento. Insomma, vivere negli Stati Uniti, significa non farsi mancare nulla e avere tutto a portata di mano e su misura di un nuovo arrivato. Visita il sito www.studiolegalecarlocastaldi.com, ed entrerai in contatto con lo studio legale Carlo Castaldi che sarà in grado di darti tutte le delucidazioni su come trasferirti in America attraverso l’aggancio che offre la carta verde.


Hoverboard: le due ruote come non le avete mai viste prima

Sfrecciano sulle nostre strade (e sui nostri marciapiedi) silenziosi e colorati.
Di cosa stiamo parlando? Degli hoverboard ovviamente, termine “affibbiato” agli scooter elettrici auto-bilancianti che hanno conquistato adulti e bambini, grazie a un’infinità di modelli che, come potrete vedere alla pagina www.smarthoverboard.it, vanno a racchiudere molteplici fasce di mercato.

Windgoo Bluetooth 10 Pollici.

A livello meccanico non vi è una grande differenza tra uno scooter da 6,5” e uno da 10”.
Quello che li differenzia, fattore questo dato proprio dalla dimensione delle ruote, è una maggiore capacità di affrontare percorsi più accidentati, magari ghiaiosi o con qualche zolla di terreno che ostacolerebbe invece una ruota dalle dimensioni più contenute.
In questa categoria non può non eccellere l’Hoverboard Windgoo, che nonostante un buon rapporto qualità/prezzo, garantisce ottime prestazioni e una stabilità che, grazie a una precisa calibrazione dei sensori di bordo, ne consente l’utilizzo sia a guidatori meno esperti che bambini.
Dotato di due motori da ben 350 watt, lo scooter raggiunge la velocità massima di 12 km/h e la batteria da 36V/4.0 Ah garantisce la buona autonomia di 12 km. Una nota ulteriormente positiva la si trova nei tempi di ricarica: in un massimo di due ore si ottiene una carica completa, contro una media di mercato che arriva anche a 3 ore.
Completa la dotazione l’oramai quasi immancabile bluetooth, che consente l’invio allo scooter, grazie agli ottimi speaker integrati, di musica tramite dispositivi Android e Ios.

United Trade 10 Pollici”: l’eleganza

Proseguendo la navigazione su www.smarthoverboard.it, si farà sicuramente notare questo modello per un dettaglio che spesso viene trascurato: il design, in questo caso, pulito ed elegante, con un’altissima qualità della componentistica.
Dotato come intuibile di ruote da 10”, è uno scooter adatto ai guidatori meno esperti, perché con una potenza del motore più limitata rispetto ai concorrenti (480watt), ottiene una velocità max di 10 km/h, diminuendo il rischio di infortuni in caso di caduta.
Essendo un prodotto destinato ad un pubblico più giovane invece, quello che spicca sono le prestazioni della batteria (autonomia di ben 20 km!), perché, si sa, i bambini non si stancano mai di “giocare”.
Immancabile per un prodotto che punta sulla sicurezza, la presenza di luci led che garantiscono la circolazione anche in condizioni di scarsa visibilità.

BEBK Hoverboard 10″

Destinato ad un pubblico adulto (supporta un peso fino a 120 kg), questo modello che potrete trovare proseguendo la navigazione su www.smarthoverboard.it, ha nella resistenza della struttura il suo punto forte. Vi facciamo presente infatti come, a differenza di alcuni concorrenti che puntano, per la realizzazione del telaio, sulla plastica, in questo caso sia invece rinforzato in alluminio (materiale robusto e leggero che quindi non va a influire negativamente sulle prestazioni).
Completano la dotazione due motori da ben 350 watt per una velocità di picco di 12 km/h e una batteria agli ioni di litio (quindi senza effetto memoria) da 36V 4.0AH, che garantisce allo scooter un’autonomia di ben 20 km. Presenti anche numerosi led, per dare visibilità in condizione di luce sfavorevoli.

Se avete bisogno di fare piccoli spostamenti urbani in sicurezza e in economia, l’hoverboard risulta sempre più, grazie alle migliorie tecniche continue, la vostra soluzione.