Poche regole per scegliere bene il rubinetto per la vostra cucina

04/03/2013 posted by

Dovete comprare una nuova cucina? Sicuramente avete mille cose su cui prendere una decisione: il mobilio, la disposizione, gli elettrodomestici, e forse vorrete perfino cambiare le piastrelle alle pareti e il pavimento. Tuttavia, fra tanti elementi, non trascurate la scelta dei rubinetti! Sono oggetti che non si limitano ad essere funzionali (e infatti vi consigliamo di sceglierne di ottima qualità) ma rappresentano anche un importante aspetto decorativo, ben visibile. Ascoltate qualche utile consiglio per scegliere la vostra rubinetteria da cucina:

– Attenzione alla manutenzione
Per valido che sia, per solido che sia, prima o poi potreste dover avere bisogno di riparare il vostro rubinetto, nel corso del tempo. Perché dipendere da un idraulico, incorrendo in costi significativi e attese antipatiche? Scegliete dei modelli la cui installazione e riparazione siano assolutamente semplici; una buona regola è quella di verificare che possiate occuparvene in non più di una decina di minuti, con i soli attrezzi che già avete nella vostra cassetta domestica.

– Coordinate, coordinate, coordinate
L’aspetto estetico è, forse, perfino più urgente da considerare rispetto a quelli tecnici. Questo perché ormai, a meno che non ricorriate a sottomarche sconosciute, potrete stare certi che sotto il profilo della meccanica il vostro rubinetto sarà perfettamente operativo e funzionale. Dedicate quindi del tempo a scegliere un modello che si sposi bene al mobilio e all’atmosfera che avete scelto: sicuramente troverete quello che si abbina alla vostra idea di cucina!

– Più alto è meglio
Fortunatamente, ormai, ben di rado si lavano le stoviglie a mano: ci pensa la lavastoviglie. Ma se siete soliti cucinare per molte persone, e quindi dovete riempire, o anche soltanto sciacquare, grosse pentole e padelle, è meglio avere un rubinetto lungo ad arco alto, che vi permetta di inserire comodamente nel lavandino anche le pentole più grandi che avete. Una piccola comodità che non va trascurata!

– La marca ha il suo peso
Non si compra, certo, un rubinetto per moda; le considerazioni da fare sono altre. Ma a differenza del mondo dell’abbigliamento, la marca qui non è una semplice etichetta, bensì una garanzia reale di qualità, ricerca, solidità. Spendere qualche euro in più ora può significare risparmiarne molti di più in future riparazioni, o addirittura sostituzioni. Evitate le sottomarche scadenti!

– Non perdete l’orientamento
La comodità della doccetta estraibile è innegabile, anche soltanto per una rapida pulizia di una grossa padella o di un angolo del bancone. Se preferite, esistono anche modelli che hanno soltanto una parte del collo flessibile; in ogni caso, un rubinetto ben orientabile vi renderà la vita in cucina più semplice in un attimo!

Nessun commento