Per eliminare le vespe eliminare il vespaio

05/05/2013 posted by

Il brivido più grande che si prova dal rientro dopo le vacanze estive, è quello di ritrovarsi con un vespaio sotto la tettoia che da proprio davanti all’ingresso di casa. Le vespe hanno nidificato.
Questi insetti sono pericolosamente dolorosi e attaccano al minimo cenno di movimento sospetto, e quindi, come fare a eliminare le vespe?

Innanzitutto, come prima cosa che si consiglia sempre di fare per iniziare a eliminare vespe, è quella di chiamare i Vigili del Fuoco (se l’infestazione è grave) che rimuoveranno il nido spruzzandovi all’interno del veleno.
Questa prima operazione atta ad eliminare vespe non è consigliabile da effettuare in solitaria, data l’elevata pericolosità di questi insetti, specie se sono molti.
Chiaramente possiamo anche tentare da soli, ma il rischio di incorrere in una delle loro punture, e la possibilità di farvi contrarre qualche reazione allergica anche violenta e letale o stato di shock anafilattico, dovrebbe essere sufficiente a far desistere chiunque.

Un’altra semplice operazione che possiamo fare per eliminare vespe è quella di soffocarle con il fumo. Per fare questo, dovremo prendere un contenitore di metallo o di vetro e mettervi all’interno della paglia poco umida, dargli fuoco e richiuderlo.
Una volta che ricolmo di fumo, il contenitore andrà aperto e posto in modo tale che il fumo si diriga in direzione del vespaio facendo fuggire lontano o morire le vespe.

L’operazione di eliminare vespe, giunti a questo punto, diventa ancora più delicata, ed è per questo che si consiglia sempre di coprirsi con un tipo di velo adatto all’occasione o con una retina sottile, proteggendo le mani con dei guanti per evitare punture.
Inoltre, mentre si fa soffiare il fumo dal vento in direzione del vespaio, questo dovrà essere al contempo staccato, rimosso, con un bastone o un manico di scopa e distruggerlo prendendolo a colpi a partire dalla base.
Il nido ha una consistenza che risulta morbida, ma nonostante ciò, sarò comunque necessario abbatterlo con colpi energici e decisi.
Una volta reciso il vespaio poi andrà immediatamente spostato per concludere come si deve la nostra operazione di eliminare vespe.
Per tutti questi tipi di operazioni si consigliano sempre delle protezioni o dei guanti.
In caso il nido sia particolarmente grande, si sconsiglia caldamente di tentare gesti eroici inutili e di lasciar fare a chi ne sa qualcosa in più, come le ditte specializzate nell’eliminare vespe che eventualmente dovremo chiamare.

Una piccola curiosità: per eliminare vespe, nelle aree rurali, i contadini applicano metodologie diverse, atti a cercare di prevenire problemi derivanti a loro. Per evitare il ritorno di queste ultime infatti, dopo aver utilizzato il fumo, mettono dello zolfo per non farle più nidificare oppure adottano l’impiego della nafta.

Nessun commento